Notizie
Adesso stai leggendo
Il mercato del lavoro americano sta perdendo slancio
0

Il mercato del lavoro americano sta perdendo slancio

creato Broker OANDA TMSLuglio 8 2024

I risultati delle elezioni francesi sono sorprendenti, ma non provocano molta volatilità sul mercato. Il Nuovo Fronte Popolare, una coalizione di sinistra, ha la possibilità di ottenere il maggior numero di seggi. L'euro ha perso leggermente oggi durante la sessione asiatica. Anche lo zloty si è indebolito. Tuttavia, l’entità della svalutazione è simbolica. Lunedì mattina i rendimenti dei titoli francesi sono aumentati. Venerdì i mercati erano in fermento con il rapporto NFP, che mostrava ulteriori prove di un raffreddamento del mercato del lavoro statunitense. Il dollaro ha perso il suo valore. La probabilità di mercato di un taglio dei tassi da parte della Fed a settembre è aumentata.

Un periodo politico difficile in Francia

Il mercato ha accolto con grande calma i risultati preliminari delle elezioni parlamentari in Francia. Lo scenario peggiore - una vittoria decisiva per il partito di Le Pen - non si è avverato, anche se dopo il primo turno c'erano molti indizi in tal senso. Non si prevede alcuna ripresa in vista poiché i risultati del voto di domenica indicano che la Francia sta affrontando un periodo politico difficile. Il secondo turno delle elezioni parlamentari francesi ha portato un risultato sorprendente. Coalizione di sinistra, Il Nuovo Fronte Popolare ha la possibilità di conquistare il maggior numero di seggi (170-210). Tuttavia, ciò non sarà ancora sufficiente per ottenere una netta maggioranza di 289 seggi nella Camera bassa del Parlamento, composta da 577 seggi. Il Nuovo Fronte Popolare è formato da France Untamed (guidata da Jean-Luc Melenchon), dai Socialisti e dai Verdi.

Dopo il primo turno ci si aspettava che il partito di Le Pen avrebbe vinto il maggior numero di seggi. Tuttavia, questo risultato sarà probabilmente molto peggiore (113-152 seggi) e porterà solo al terzo posto. Il secondo posto sul podio sarà occupato dall'alleanza centrista del presidente Emmanuel Macron (150-180 seggi). Ciò significa che dopo le elezioni la Francia si ritroverà con un parlamento sospeso, con un partito vicino alla maggioranza. Melenchon ha già chiesto che la sua coalizione sia chiamata a governare il Paese. Allo stesso tempo, ha promesso di attuare il suo programma, che è costoso. Comprende, tra gli altri: aumento del salario minimo del 14%. o aumenti salariali nel settore pubblico. Inoltre, vi sono benefici per l’alloggio e restrizioni sui prezzi dell’energia.

Il mercato del lavoro americano sta perdendo slancio

Venerdì passiamo ai macroeventi Rapporto PFN ha dimostrato che il mercato del lavoro americano stava perdendo slancio. Ciò è meno visibile nel numero di nuovi posti di lavoro. Gli occupati nel settore non agricolo ammontavano a 206. che è un risultato migliore (ma leggermente) rispetto al numero previsto di 190mila, e inoltre i risultati di maggio e aprile sono stati rivisti significativamente al ribasso per un totale di 111mila. Merita attenzione aumento del tasso di disoccupazione al 4,1%.. con previsioni di nessuna variazione. Per ora, la Fed è ancora in una situazione confortevole e può preoccuparsi solo dell’inflazione, ma la situazione potrebbe cambiare nel tempo.

Si può concludere che tutti gli elementi del rapporto presentato dalla BLS indicano un raffreddamento. La forte revisione al ribasso della crescita dell’occupazione in aprile e maggio significa che la tendenza è più debole del previsto. Il discreto risultato di giugno è stato rafforzato da 70 nuovi posti di lavoro nel settore governativo. A quanto pare le aziende private si astengono dall’assumere nuovi dipendenti.

La retribuzione oraria cresce più lentamente (0,3% m/me 3,9% a/a), il che dovrebbe far piacere alla Federal Reserve perché in questo modo la pressione salariale avrà un impatto minore sull’inflazione. Il tasso di disoccupazione sta aumentando gradualmente e non bruscamente, il che significa che la Fed non deve agire in modo deciso e radicale.

È chiaro che l’economia americana sta rallentando, a causa degli alti tassi di interesse. Finora lo scenario di base è un "atterraggio morbido" e i dati recenti (non solo del mercato del lavoro) lo indicano.

Dopo il rapporto mensile NFP, la probabilità implicita di una riduzione del costo del denaro negli Stati Uniti a settembre è aumentata quasi al 75%. da circa il 71%. prima della pubblicazione. Dicembre viene ancora considerato come il secondo passo nel processo di allentamento della Federal Reserve.

La reazione del mercato è contenuta. Tasso di cambio EUR / USD è rimasto sopra 1,08 e abbiamo osservato una maggiore volatilità dopo il rapporto ISM per i servizi. I rendimenti delle obbligazioni americane sono scesi, quelli a 2 anni dal 4,63% a circa 4,68. prima dei dati. A Wall Street, le contrattazioni di venerdì sono state caratterizzate dal colore verde. Ricordiamo però che la valutazione del titolo è già elevata, gli indici sono entro i massimi storici, quindi il mercato ha bisogno di qualcosa in più per un movimento al rialzo più forte.

Fonte: Łukasz Zembik, OANDA TMS Brokers

Cosa ne pensi?
Io
0%
interessante
100%
Eh ...
0%
Shock!
0%
Non mi piace
0%
ferita
0%
Circa l'autore
Broker OANDA TMS

Lascia una risposta